Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
ARCHITETTURA Scuola di Architettura

 

Erasmus+ Teaching Staff


 

La mobilità Erasmus+ Teaching Staff consente ai docenti della Scuola di Architettura di svolgere un periodo di attività didattica  presso un'Università straniera che abbia stipulato un accordo bilaterale con la Scuola di Architettura. La durata complessiva del periodo di mobilità non può essere superiore a 2 mesi e inferiore ai 2 giorni consecutivi di attività; inoltre, deve essere garantito un minimo di 8 ore di insegnamento per settimana.

Le categorie di docenza ammesse alla mobilità STA sono:   

  • i ricercatori
  • i professori associati
  • i professori ordinari
  • i professori a contratto (con incarico attivo durante il periodo di mobilità)
  •  

Prima della partenza

  1. Il docente interessato, dopo aver preso contatti con l'Univeristà ospitante, invia una mail di richiesta al Servizio Relazioni Internazionali di Scuola e al Delegato Erasmus+ (Prof.ssa Camilla Perrone) contenente i dati relativi alla mobilità (nome università, durata, periodo e motivazione della mobilità).
  2. Il docente interessato invia al Servizio Relazioni Internazionali (almeno un mese prima dell'inizio della mobiltià) i seguenti documenti:
  • Teaching Mobility Agreement: compilato in ogni sua parte e controfirmato dalla Università ospitante. E' accettata anche una versione con le firme scannerizzate.
  • Contratto Erasmus firmato dal docente interessato (in duplice copia, in originale);

  

Al rientro dalla missione

È necessario consegnare all'Ufficio Contabilità del Dipartimento di Architettura (Sig.ra Daniela Ceccherelli) la seguente documentazione:

  • Certificato di docenza: la sede ospitante dovrà firmare, alla fine della missione, un'attestazione su carta intestata del dipartimento, timbro e firma del referente, in cui siano indicate con precisione le date di inizio e fine della missione, le date delle lezioni e il numero di ore di docenza (minimo 8 a settimana).
  • Richiesta di rimborso firmata insieme a tutte le ricevute di spesa in originale

 

L’Ateneo di Firenze rimborsa i costi sostenuti secondo il proprio regolamento per le missioni, nel rispetto dei massimali per il viaggio e per il soggiorno previsti dall’UE. Il docente può scegliere se ricevere o meno il rimborso delle spese di viaggio. In caso negativo il viaggio non è incluso nel conteggio della durata della mobilità. In caso positivo questo deve essere effettuato un giorno immediatamente prima del giorno di inizio della mobilità ed uno immediatamente dopo il giorno di fine della mobilità stessa. Questi ulteriori due giorni vengono computati nella durata dell’intera mobilità e, pertanto, considerati ai fini del calcolo del supporto individuale.

IMPORTANTE: i massimali di rimborso per le spese di VIAGGIO e SOGGIORNO saranno calcolate in base alle note tecniche indicate nell’Allegato III.

Le attività ammissibili a contributo per l'a.a. 2016/2017 possono essere svolte nel periodo compreso tra il 1 giugno 2016 e il 30 settembre 2017.

Per maggiore completezza si rimanda all’Allegato II o al  sito di Ateneo

 
ultimo aggiornamento: 04-Lug-2017
Unifi Home Page

Inizio pagina